Anna Politkovskaja

«Sono rassegnati a morire e lo dicono, faccio fatica ad accettarlo», disse Anna Politkovskaja (giornalista Russa) alle telecamere, interrompendo subito chi continuava a farle domande. «Non perdiamo tempo, dobbiamo portare acqua agli ostaggi>>. Politkovskaja trattò la liberazione di alcuni ostaggi rimasti, dal 23 al 26 ottobre 2002, in mano a un commando di una cinquantina di terroristi ceceni che avevano preso d’assalto il teatro della Dubrovka a Mosca. Venne uccisa 4 anni dopo, all’età di 48 anni, con 4 colpi di pistola, vigliaccamente da un killer davanti all’ascensore della sua abitazione, quando stava tornando dalla spesa. Nel 2014, dopo otto anni e tre processi, la giuria popolare del tribunale di Mosca dichiarò colpevoli della sua uccisione solo i sicari ceceni ma non individuò i mandanti. Sono 58 i giornalisti uccisi in Russia dal 1992 al 2021…più o meno vigliaccamente… e la lista si allunga nel 2022 in Ucraina…senza neanche ricorrere a sotterfugi, così, palesemente, come danni collaterali di guerra. 

“They are resigned to dying and they say it, I have a hard time accepting it,” said Anna Politkovskaya (Russian journalist) to the cameras, immediately interrupting those who kept asking her questions. «Let’s not waste time, we have to bring water to the hostages». Politkovskaya negotiated the release of some hostages who remained, from 23 to 26 October 2002, in the hands of a commando of about fifty Chechen terrorists who had stormed the Dubrovka theater in Moscow.
She was killed 4 years later, at the age of 48, with 4 gunshots, cowardly by a killer in front of the elevator of her home, when she was returning from shopping.
In 2014, after eight years and three trials, the people’s jury of the Moscow court found only the Chechen hitmen guilty of his killing but did not identify the instigators.
58 journalists were killed in Russia from 1992 to 2021… more or less cowardly… and the list is extended in 2022 in Ukraine… without even resorting to subterfuge, so, clearly, as collateral damage from war.


2 commenti

  1. Antonella Di Lauro ha detto:

    Non si può… non si deve più continuare inermi ad assistere a questo !!!

    Piace a 1 persona

  2. valy71 ha detto:

    Che sgomento, che assurdità la guerra, come se questa vita non fosse già diventata insostenibile e io amo la vita, adesso un po’ meno. Danni collaterali di guerra, alibi indefinibile!!!

    Piace a 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...