CAPITOLO 1 – BLOODY FACEBOOK…LE ORIGINI

ALL LANGUAGES 👇

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=pfbid02YZmbGjdgWrd79B71Uv8S9qEJnUUMdFEHbGYnNR8SHEe62Wic9kuKEAib1hvJ6QFTl&id=100063661542082



28 – 03 – 2022

Il sole era già tramontato da alcune ore e un corvo nero stava volando sopra i tetti di Monza. Si vedevano solo i suoi occhi rossi che scrutavano attenti le luci brillanti della sera. L’ animale si dileguò gracchiando, come per annunciare presagi malefici che si stavano avverando non solo nella città lombarda, ma anche in Italia e in tutto il mondo.
In un attico del centro c’era una TV accesa che stava trasmettendo il TG – notizie flash. Davanti all’apparecchio LCD c’erano un uomo e una donna seduti e abbracciati su un divano. La donna aveva i capelli biondi e la pelle ambrata e aveva il suo capo appoggiato alla spalla dell’uomo, che aveva gli occhi scuri. Gli occhi di lei non erano rivolti allo schermo televisivo, mentre quelli di lui sì.

“Guerra in Ucraina, ritirata tattica di Mosca per limitare le perdite e rafforzarsi nel Donbass. La resistenza ucraina ha reso impossibile la conquista del Paese. L’obiettivo ora è il sud-est.
Quando diminuiscono le forze bisogna ridurre il perimetro. La vecchia regola dei manuali militari sembra ispirare le ultime mosse dei generali di Mosca. Dopo oltre un mese di lotta, molti reparti hanno bisogno di riorganizzarsi, permettendo ai soldati di riposare e di rimpiazzare le perdite: vengono mandati in terre sicure, in patria…

… Una notizia da New York:
– Siamo in un mondo che sta cambiando, servono risorse per mantenere l’America sicura –
Joe Biden spiega così la richiesta record di 813 miliardi di dollari per la difesa nazionale in tempo di pace, di cui 773 destinati alle spese militari e il restante per agenzie come l’Fbi e il dipartimento dell’Energia…

… E ora chiudiamo con un servizio riguardante un fatto di cronaca nera avvenuto ieri notte nel centro di Monza. È tornato ancora in azione Atropo dopo un anno dai suoi ultimi crimini. Sembrerebbe però, che in questo caso, abbia agito per proteggere un vagabondo preso di mira da 4 ragazzi che volevano picchiarlo con una mazza da baseball. Lo strumento di gioco si è però rivelato come arma contro i giovani teppisti, soprattutto su uno dei quattro che se lo è fatto sfilare da Atropo che gli ha inferto diversi colpi ferendolo gravemente. Comunque non è in pericolo di vita.
Analogamente a un anno fa, l’uomo mascherato da diavolo ha filmato la scena criminosa con uno smartphone e l’ha pubblicata su Facebook riuscendo a mantenere l’anonimato…”

<<Certo che è proprio bravo il nostro amico Gabriele a crearti l’account fittizio in Facebook e pubblicare il video senza farsi beccare.>>

<<Eh sì Rebeca, già ai tempi della scuola era un mostro informatico>>,
confermò Federico Bond spegnendo la TV col telecomando.
<<Sono però preoccupata per i nostri bambini, non credi di essere un po’ troppo avventato a fare questa sorta di vigilante a tutela dei più deboli, vestito come tuo padre da Atropo?>>
<<Hai ragione amore, però lo devo a mio padre Andrey. Visto che tutta l’opinione pubblica si ricorda di lui come un cattivo vendicatore, ora voglio che si ricredano perché è a difesa dei più deboli.>>
<<Facciamo l’amore, ho voglia di sesso!>>, disse la donna baciando Federico con passione.
<<Mi fai impazzire Rebeca, ti adoro, sei sempre caliente come la prima volta. Ma sei sicura che Elisabetta e Andrey dormono profondamente?>>
<<Adesso vado a controllare per scrupolo…>>
Mentre lei andò nella zona notte dell’appartamento, Federico si tolse tutti i vestiti e l’intimo e li buttò sul pavimento. Attese Rebeca sdraiato sul divano completamente nudo.
Dopo pochi secondi lei tornò in soggiorno pure completamente nuda, sorridendo con le sue labbra carnose e denti bianchissimi. Si avvicinò al divano dalla parte dove lui aveva la testa appoggiata al bracciolo. Si raccolse i lunghi capelli biondi a coda di cavallo mostrando seni abbondanti, ma non cadenti, con capezzoli turgidi e sporgenti che si fece leccare e succhiare dal suo uomo, chinandocisi sopra. Poi Rebeca avanzò col corpo arrivando col suo viso sopra il pene eretto. Lo leccò e lo succhiò avidamente mentre Federico fece altrettanto accuratamente con la figa di lei.

ALL LANGUAGES 👇

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=pfbid02YZmbGjdgWrd79B71Uv8S9qEJnUUMdFEHbGYnNR8SHEe62Wic9kuKEAib1hvJ6QFTl&id=100063661542082

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...